Gita a Parma

Il giorno Martedì 25 Marzo gli alunni di classe I°- II° media sono andati in gita a Parma .
alle 7:30 siamo partiti con il pullman per il castello di Torre Chiara nel paese di Torre Chiara .

Siamo entrati e la nostra professoressa ci ha spiegato che era stato fondato da Pier Maria Rossi che era un nobile . Egli volle fondare questo castello per sua moglie Bianca Pellegrini . Abbiamo visitato le stanze e alcune erano dedicate agli dei e la più conosciuta e famosa : quella personale di Bianca che viene chiamata “stanza d’oro” perché le pareti avevano delle fornelle che erano ricoperte di una lamina d’oro che nei secoli successivi fu venduta dal proprietario del castello.

Dopo aver visitato il castello ci siamo diretti verso il Parco Ducale di Parma dove abbiamo pranzato. Successivamente dove aver pranzato abbiamo fatto una passeggiata all’interno del parco dove abbiamo visto il palazzo di Marialuigia prima moglie di Napoleone .Ci siamo diretti verso il palazzo della Pilotta dove abbiamo aspettato la nostra guida . Abbiamo visitato il teatro Farnese che era fatto tutto di legno e che durante la seconda guerra mondiale è stato distrutto e in seguito ricostruito. Oggi si usa per concerti, presentazioni ma molto raramente. In seguito ci siamo diretti al Duomo dove c’era il famoso bassorilievo “deposizione di Cristo”; la cosa che ha stupito tutti è una vasca sotto i nostri piedi piena di soldi infatti chi ha voluto ha lasciato qualche Euro. Siamo usciti e ci siamo diretti al Battistero che era di fianco al Duomo. Il Battistero era a forma ottagonale e il soffitto era diviso in quattordici spicchi che rappresentavano dodici mesi e due stagioni. I mesi partivano da Marzo e finivano a Febbraio. Le stagioni rappresentate erano inverno e primavera. Al centro c’era una vasca perché nei secoli passati per entrare nella chiesa bisognava essere battezzati e quindi le persone non battezzate si dovevano battezzare in quella vasca. Avevamo in mente di prendere dei souvenir e anche di prenderci un gelato ma si è messo a piovere e perciò siamo ritornati sul pullman verso le ore 16.15. E’ stata un giornata molto carina e speriamo di ritornarci per rivivere le bellezze di Parma.

Federica Enei, Francesca Cecchin e Alessia Celano

Advertisements